sabato 17 ottobre 2009

Tutti quelli che non hanno più voglia d'imparare

si sono messi a insegnare. Lo diceva, probabilmente utilizzando le parole meglio di me, un certo signor Oscar Wilde. E devo ammettere che è un'affermazione che condivido in pieno: ho sempre preferito iscrivermi a un corso, piuttosto che tenerlo. Ci sono momenti però in cui hai delle sensazioni, ti accorgi che c'è interesse verso un particolare segmento di realtà e che tu, senza nemmeno sapere bene perché, hai qualcosa da dire al riguardo. Nello specifico, da mercoledì 28 ottobre, terrò un corso, se così vogliamo chiamarlo: 7 lezioni alle nove di sera in cui cercherò di insegnare una delle materie meno insegnabili al mondo: la creatività. Parlerò del mestiere del creativo pubblicitario e di come, al di là di tanti bla bla bla, sia possibile far scaturire un'idea dal proprio cervello e riversarla su di un foglio bianco.

Del resto, la creatività ha a che fare con la voglia di continuare per tutta la vita a imparare, e di lasciare una stanza del nostro cervello sempre aperta, in modo che possano continuare a pioverci dentro informazioni, sensazioni, nuove idee. E questo è esattamente quello che mi piace fare.

Il corso è promosso dall'Associazione Temple Bar. I posti, come sempre purtroppo, sono limitati. Per iscrizioni e informazioni chiedete al sottoscritto: vecioveci@hotmail.com o iscrivetevi all'evento su facebook.

Nessun commento:

Posta un commento