domenica 19 settembre 2010

Dio in tre pezzi da montare (e in due posti da leggere)

Il racconto inedito che ho presentato quest'estate allo Spazio Gerra per il Festival Ant work, è stato pubblicato da Mumble, mensile distribuito tra Bologna, Modena, Ferrara e Reggio Emilia in un numero speciale realizzato per il Festival della Filosofia, e in "Cronache di una sorte annunciata", un e-book incentrato sulla sfortuna realizzato dal collettivo Barabba, anch'esso in occasione del Festival della Filosofia. Questa doppia pubblicazione contemporanea - che ovviamente non può che farmi piacere - è frutto di un qui pro quo che mi ha portato a credere che i due collettivi fossero in realtà il medesimo. Così, in seguito, ho scoperto che non è. Ma la fortuna, si sa, bene bene non ci vede.

Nessun commento:

Posta un commento